Rottami d’oro ceduti in reverse: al Fisco la prova contraria

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 Ore, 29 giugno 2020, p. 31

Qualora un operatore economico ceda beni in oro qualificati come “rottami” a società di lavorazione e trasformazione, con conseguente applicazione del regime del reverse charge (articolo 17, comma 5, del decreto Iva, cioè del Dpr 633/1973), l’Agenzia non può contestare la mancata applicazione dell’Iva sulle vendite in base a generiche presunzioni, senza puntuali riscontri in merito alla effettiva natura dei beni ceduti e sulla effettiva destinazione del materiale acquistato alla fusione/trasformazione. A dirlo è la Ctr Puglia con la sentenza 339/4/2020

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata

 


 

Fondo perduto semplificato nei Comuni colpiti da calamità

di Gabriele Ferlito, Il Sole 24 Ore, 29 giugno 2020, p. 19

Di regola l’accesso al contributo a fondo perduto è possibile solo se si registra una riduzione di fatturato (pari ad almeno il 33,34%) tra aprile 2019 ed aprile 2020. La regola prevede però alcune eccezioni. Una di queste riguarda – circolare 15/E/2020 – i soggetti che hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nei Comuni che già versavano in uno stato di emergenza per eventi calamitosi (sismi, alluvioni, crolli di infrastrutture) alla data di insorgenza dell’emergenza Covid-19, cioè al 31 gennaio 2020.

Leggi l’articolo pubblicato

 


 

Rimborso parziale dell’euroritenuta per la quota italiana

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 Ore , 1° giugno 2020

Spetta il rimborso parziale dell’euroritenuta pagata dal contribuente che si avvale della procedura di collaborazione volontaria per il “rientro” di investimenti detenuti in Svizzera. La liquidazione in sede di voluntary disclosure, al lordo dell’euroritenuta, dà diritto al rimborso di quest’ultima, pur in assenza di compilazione della dichiarazione dei redditi, limitatamente alla quota effettivamente retrocessa dalla Svizzera allo Stato italiano, pari al 75 per cento. A sancirlo è la Ctp Milano 111/19/2020.

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata

 


 

Riserve di capitale escluse dal tax credit del 20% sugli aumenti

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 ore NT + Fisco , 17 maggio 2020

L’agevolazione per il rafforzamento patrimoniale di società e cooperative, introdotta dal Dl Bilancio, sconta tre ordini di limiti: temporale (solo 2020), soggettivo (solo imprese “virtuose”) e oggettivo. Proprio quest’ultima limitazione esclude gli incrementi di capitale a valere su altre riserve, ponendo un vincolo riferito al solo capitale sociale.

Leggi l’articolo pubblicato

 


 

L’indagine sui conti non prova la qualifica di imprenditore

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 ore, 18 maggio 2020, p. 27

La presunzione relativa stabilita dalla normativa sulle indagini finanziarie opera esclusivamente ai fini della determinazione del quantum debeatur, ma non può essere utilizzata per l’individuazione dei presupposti legittimanti l’accertamento. È quanto affermato dalla Commissione tributaria regionale della Sicilia nella sentenza 1767/9/2020

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata

 


 

Società e fondazioni, Ivafe sugli investimenti all’estero da 100 a 14mila euro

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, NT + Fisco de Il Sole 24 ore, 16 maggio 2020

Il decreto Rilancio allinea l’Ivafe all’imposta di bollo. Dal 2020 sarà prelevata per gli investimenti detenuti all’estero da soggetti diversi dalle persone fisiche: nella misura fissa di 100 euro sui conti correnti e libretti di risparmio detenuti all’estero; nella misura proporzionale dello 0,2%, ma entro la soglia massima di 14mila euro, per gli altri prodotti finanziari.

Leggi l’articolo pubblicato

 


 

Leasing, crediti ceduti in garanzia sotto l’ombrello della sostitutiva

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 ore, 20 aprile 2020, p. 23

Il contratto di leasing, anche se stipulato con un intermediario finanziario diverso da una banca, rientra tra gli atti che possono beneficiare del regime dell’imposta sostitutiva sui finanziamenti a medio e lungo termine previsto dagli articoli 15 e seguenti del Dpr 601/1973, in linea con quanto affermato dalla Corte costituzionale con la sentenza 242/2017. Inoltre, rientra nell’ambito applicativo del medesimo regime anche la cessione pro solvendo di crediti, effettuata a garanzia del contratto di leasing, in quanto trattasi di un atto inerente al contratto di finanziamento principale. Tutto ciò è quanto affermato dalla Ctr dell’Abruzzo, sezione staccata di Pescara, con la sentenza 737/7/2019. 

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata

 


 

Termini raddoppiati solo per i crediti realmente inesistenti

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 ore, 6 aprile 2020, p. 21

Il termine raddoppiato previsto dall’articolo 27 del Dl 185/2008 per il recupero di crediti inesistenti utilizzati in compensazione può trovare applicazione nelle sole ipotesi in cui il credito sia privo, in tutto o in parte, dei suoi presupposti costitutivi e la sua inesistenza non sia riscontrabile mediante liquidazione automatica. È quanto affermato dalla Ctp di Milano 4854/1/2019. 

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata

 


 

Non c’è interposizione se il consulente opera tramite una società

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito, Il Sole 24 ore, 23 marzo 2020, p. 21

Non integra un’ipotesi di interposizione fittizia la fatturazione di prestazioni di consulenza da parte di una Srl unipersonale nei confronti di un gruppo societario di cui lo stesso socio della Srl era in precedenza un consulente diretto. È quanto affermato dalla Ctp di Piacenza con la sentenza 4/1/2020. 

Leggi l’articolo pubblicato

Leggi la sentenza commentata